Press

Distruzione creativa

La svolta originata dalle normative ambientali è divenuta corsa per la sopravvivenza, impone scelte di strategia industriale. La transizione alla trazione elettrica rimette in gioco fabbriche, infrastrutture, reti - porta con sé conseguenze enormi, per strutture industriali e sociali, e per la stessa identità del settore.
Discutere sui meriti delle diverse tecnologie è inutile, è superato: non si tratta più di ecologia ma di sostenibilità finanziaria.

Articolo InterAutoNews del Febbraio 2021, Paolo Guidelli Guidi.

 

Guardare avanti

L’operazione Stellantis consegna a FCA a Peugeot e Stato Francese. Brillante disimpegno, ma chi resta deve occuparsi delle grandi fabbriche FIAT in Italia, in stallo cronico: non è plausibile che passino intatte l’esame-Tavares. Prevedibili downsizing e chiusure si sommano a recessione, transizione elettrica e reshoring di Francia e Germania: uno scenario fosco per il settore auto Italiano.
Un nuovo Piano Marshall offre opportunità ma impone di impegnarsi con un Piano di sviluppo ben fatto – o scopriremo fra qualche mese che molti dei 209 Miliardi sono già stati spesi senza alcuna logica strategica. Si naviga guardando avanti, o si finisce sugli scogli.

Articolo InterAutoNews del Gennaio 2021, Paolo Guidelli Guidi

 

Perchè la Tesla va presa sul serio

La transizione all'elettrico è una scelta di realpolitik, non di sensibilità ambientale. Gli investimenti necessari sono talmente alti che non è possibile sostenere anche lo sviluppo di ibrido e motori a combustione; la conversione industriale così colossale da impedire di mantenere aperti tutti i fronti.
Verità importanti, ma poco appariscenti. In un anno la quotazione del titolo Tesla è cresciuta 6 volte, 100€ investiti all’IPO del 2010 oggi valgono più di 1.3milioni. Musk è bravo, ma gli altri hanno davanti un’agenda terrificante. Pesa molto più Von Clausewitz di Greta.

Articolo InterautoNews del Dicembre 2020, Paolo Guidelli Guidi

 

Le conseguenze di un’elezione: Presidenti, Pickup e Polli


Chiunque sia l’eletto, è verosimile che la nuova presidenza USA riprenda in mano norme e regole che definiscono domanda e concorrenza nel mercato automotive USA.
Investimenti, redditività e quote di mercato ne saranno probabilmente influenzati, con conseguenze più profonde di quento possa apparire a prima vista.

>> Articolo InterautoNews del Novembre 2020, Paolo Guidelli Guidi

 

Porsche, Rimac e Bugatti: un futuro elettrico per le hypercar


La rivoluzione elettrica investe il segmento delle supercar: conseguenza anche di penali e norme che regolano le emissioni di CO2, oltre che delle superiori prestazioni degli EV.
Voci di alleanza Bugatti-Rimac-Porsche potrebbero segnalare la gestazione di un Gruppo leader nel settore delle Hypercar.

>> 

Articolo InterautoNews del Ottobre 2020, Paolo Guidelli Guidi

 

National Sales Companies: le prime vittime del digitale

La trasformazione digitale investe l’automotive e, insieme all’impatto di recessione e elettrificazione, impone modifiche radicali alla Value Chain tradizionale.
Non sono solo i Dealer ad esserne coinvolti, ma anche National Sales Companies e Fabbriche.
In definitiva, si tratta di modifiche che coinvolgono le organizzazioni: perché la trasformazione digitale è soprattutto una questione di risorse umane.

>> 



Articolo InterautoNews del Settembre 2020, Paolo Guidelli Guidi

 

Salvare l’automotive Italiano

Dopo anni di calo produttivo, in Italia si assemblano meno di 500.000 auto/anno: meno di 1% del mercato mondiale.
Oggi l’automotive Italiano è rappresentato soprattutto dalla Compnentistica, vitale e competitiva ma minacciata dagli effetti di pandemia e lockdown oltre che dal disimpegno del Leader di mercato.
Urgono interventi a sostegno del settore: gli esempi di Francia e Germania.

>> 



Articolo InterautoNews del Luglio 2020, Paolo Guidelli Guidi

 

New Normal post-COVID: quale futuro per i Concessionari auto?

Il „new normal“ del post-COVID impone cambiamenti strutturali per Costruttori e Reti.

>> 



Articolo InterautoNews del Giugno 2020, Paolo Guidelli Guidi

 

FCA: un prestito molto discusso

Sul discusso prestito a FCA Italy di €6.3Mld garantito dallo Stato, il punto non è se procedere, ma a quali condizioni.

>> 

Articolo InterautoNews del Maggio 2020, Paolo Guidelli Guidi

 

COVID: quale futuro per le Reti automotive?

Pandemia e lockdown abbattono in mercato Auto: nel 2020 si rischia di perdere più del 30% die volumi, dopo anni di lento calo. Intervento statale a sostegno del rinnovo del parco e della sopravvivenza del settore industriale: cosa bisogna fare?
New normal: quale ruolo per le Reti di Concessionari?

>> 



Articolo InterautoNews di Aprile 2020, Paolo Guidelli Guidi



 

Mercosur: cosa cambia

L’accordo di libero scambio fra Unione Europea e Mercosur segna l’inizio dell’apertura del grande mercato Brasiliano alla concorrenza.
Per quanto graduale, eliminare i dazi all’import e imporre norme di emissione e sicurezza omogenee offre importanti dividendi per i consumatori - ed apre al Paese l’opportunità di essere la piattaforma produttiva del subcontinente.

>> 





Articolo InterautoNews del Luglio 2019, Paolo Guidelli Guidi

 

Quale futuro per i Dealer nel new normal digitale?

I Concessionari Auto devono cambiare, per competenza dimensione e formato: la rivoluzione digitale ed elettrica ne minaccia ruolo e redditività.
Rimane determinante la funzione del Dealer come unico punto di contatto umano in una Customer Experience ormai prevalentemente web-based. 
Ma i Concessionari devono evolvere per sopravvivere.

>> 







Articolo Sole24Ore del 28 marzo 2017, Paolo Guidelli Guidi

 

Brasile: protezionismo o progresso?

Il Brasile resta uno dei mercati più importanti, nonostante alti e bassi, soprattutto per FCA e Volkswagen.
In questo articolo del 2011 si commentano gli alti dazi all’import: una forma di protezione che non va a beneficio del cliente.
La vocazione di piattaforma produttiva continentale del Brasile viene sacrificata al profitto dei Costruttori: il Paese merita di più.

>> Articolo Sole24Ore del 27 Settembre 2011, Paolo Guidelli Guidi

 

>> Art Sole24Ore Jul 2007 – Private Equity nell’Automotive

Uno sguardo ad un passato remoto ma tuttora istruttivo: l’Automotive è meno ovvio di quel che sembra.

 

>> Art Oct 2007 Interauto – City Cars

Differenti strategie per il segmento City Car.

 
>> Art Sole24Ore Mar 2007 – City Cars

Un segmento meno ovvio di quanto sembra: non solo i costi contano.

 

>> Art Sole24Ore dic 2008 – La Piattaforma aggiusta i conti

Strategie Industriali Automotive: l’esempio del Gruppo Volkswagen.

 

>> Art Sole24Ore dic 2008 – Case e Dealer

Cambiano i rapporti di forza, resta centrale il rapporto fra OEM e Concessionari.

 

>> Art Sole24Ore Feb 2008 – Energia e Automotive

L’energia disegna il futuro dell’automobile.

 

>> Art Sole24Ore Jun 2008 – USA come piattaforma Low-Cost?

Le strategie di rilancio post-crisi dell’Amministrazione Americana trasformano gli USA in base industriale Low-Cost.

 

>> Art Sole24Ore Jul 2008 – Efficienza Energetica e Ibrido.

La nascita di un segmento oggi centrale per l’Automotive.

 

>> Art Sole24Ore Jan 2009 – come sopravvivere alla Crisi

Ricette di sopravvivenza post-2008 – tuttora valide.

 

>> Art Interauto DataBook 2012 – Brasile

Brasile: protezione o competitività?